10 trucchi SEO per migliorare l’indicizzazione di un sito

Trucchi SEO per aggirare i motori di ricerca in realtà non esistono. Esistono tecniche che aiutano il tuo posizionamento ma non esiste un trucco per arrivare in prima pagina.

Il vero trucco per i motori di ricerca è creare un sito valido, ben ottimizzato e che offra contenuti di qualità. E allora i motori di ricerca ti aiuteranno.

Ma allora perché hai creato questo articolo?

Perché quello che ti ho appena detto non basta. Per poter essere in prima pagina devi anche saper parlare lo stesso linguaggio dei motori di ricerca e fare in modo che loro sappiano di cosa tratta il tuo sito e nello specifico il tuo articolo.

Per fare questo possiamo utilizzare diversi strumenti ma se non conosciamo le basi di questo “linguaggio” non potremmo mai sfruttarli a pieno ed ottenere risultati degni di nota.

Quindi cominciamo a capire cosa serve davvero per arrivare in prima pagina.

Trucco SEO 1: Ottimizzare il tag Title

Il tag Title è il codice HTML che specifica il titolo di una determinata pagina web.

Praticamente è il link in blu che viene mostrato nei motori di ricerca come Google per mostrare la tua pagina.

trucchi seo google

E’ molto importante che il titolo sia significativo e che contenga la parola chiave con cui si identifica il tema del nostro articolo. Il modo migliore è inserirla all’inizio del titolo. Ricordati di non superare i 60 caratteri e di scrivere un titolo attraente e capace di suscitare curiosità a prima vista.

Trucco SEO 2: Formulare il miglior titolo

Il titolo deve contenere la parola chiave che identifica il tema del tuo articolo.

A questo scopo puoi utilizzare il tool gratuito Google Adwords Keyword Planner per trovare la parola chiave giusta.

Un altro metodo è effettuare una ricerca tu stesso : Inizia ad inserire la tua frase di ricerca, Google ti darà dei suggerimenti.

trucchi seo ricerca

Questi suggerimenti sono le parole chiave più’ ricercate per quello specifico argomento.

Segnale ed usale per strutturare il tuo miglior titolo.

Usa anche i suggerimenti in fondo alla pagina, anche qui Google ti mostrerà le ricerche più’ vicine al tema di tuo interesse.

Trucco SEO 3: Ottimizzare il tag Metadescription

La Metadescription è il testo che compare sui motori di ricerca al di sotto del link della pagina. Serve per attirare ancora di più l’attenzione degli utenti, deve includere la parola chiave prescelta e deve stimolare l’utente a cliccare sul link per raggiungere la pagina del tuo sito.

Il testo massimo che puoi utilizzare è di 156 caratteri. Cerca di racchiudere in questo testo il senso della pagina e il tema trattato cercando di stimolare l’utente a fare clic.

Trucco SEO 4: Usare i titoli e i sottotitoli

Il contenuto è tutto per un sito. Saper conquistare un utente, farlo rimanere del tempo e catturarlo tanto da condividere il tuo articolo è l’anima del SEO.

Nella stesura dei contenuti, ricordati sempre di usare titoli in formato H2 e sottotitoli in formato H3 e H4.

Questa formattazione è utile ai motori di ricerca per catalogare e posizionare meglio il tuo contenuto. E’ sempre bene ripetere la parola chiave anche nei titoli e nei sottotitoli.

Trucco SEO 5: Scrivere per gli utenti e non per i motori di ricerca

È fondamentale imparare a non scrivere per i motori di ricerca, così come è importante cercare di fornire ai lettori contenuti interessanti.

Leggi questo post dove descrivo come scrivere contenuti di qualità.

Trucco SEO 6: Aprire i testi con un’immagine accattivante

L’uso delle immagini è molto importante perché aiutano il lettore a prender e contatto con il tuo articolo.

Approfondisci qui : Il potere delle immagini

Inoltre è un elemento positivo anche per i motori di ricerca perché assegnano un punteggio di qualità agli articoli che contengono immagini.

Trucco SEO 7: Usare diversi media a corredo del testo

Esistono diverse tipologie di media da allegare al testo, come i PDF, gli audio, i video e le infografiche. È importante integrare questi componenti all’interno dei contenuti, perché aiutano i lettori a concentrarsi, a prendere delle pause dalla lettura e aumentano il tempo di permanenza sulla pagina e sul sito, riducendo la frequenza di rimbalzo e migliorano il posizionamento.

Trucco SEO 8: inserire i tag Alt alle immagini

Non dimenticare mai di inserire un titolo e un testo alternativo alle tue immagini. I motori di ricerca non possono conoscere il contenuto delle immagini che incontrano cosi basano la loro indicizzazione e la correlazione con il testo in cui si trovano attraverso questi due elementi.

Trucco SEO 9: calcolare la densità della parola chiave nel testo

È importante che ci sia una densità di parola chiave nel testo intorno al 2 – 3 percento. Ricorda però che è sempre più’ importante il contenuto del testo.

Cerca di inserire la stessa parola chiave che hai utilizzato nel titolo all’interno del tuo articolo ed in particolar modo all’inizio del testo (nel primo paragrafo), a metà del testo e verso la fine.

Puoi utilizzare anche sinonimi da piazzare sparsi nel testo perché saranno di aiuto ai motori di ricerca per selezionare meglio il tema del tuo contenuto.

Trucco SEO 10: Usare gli indirizzi URL SEO-friendly

È importante imparare a usare gli indirizzi URL SEO-friendly, dove compare la keyword che hai scelto. Infatti, l’uso degli URL SEO-friendly aiutano i motori di ricerca a catalogare ancora meglio il contenuto, permettendo così agli utenti di raggiungere più facilmente le pagine pubblicate sul tuo sito.

Conclusioni

Ecco qui dunque 10 trucchi SEO che tutti gli esperti SEO usano con successo. Come vedi non si tratta di magia o di manovre per aggirare le regole. Si tratta solamente di regole che ti aiutano a parlare lo stesso linguaggio dei motori di ricerca.

Spero da questo articolo ti abbia aiutato ad aumentare le tue conoscenze in materia di SEO e ti abbia reso piu’ consapevole all’uso degli strumenti che ti aiuteranno ad ottimizzare le tue pagine.